ZACCARINI
ANDREA

Mi chiamo Andrea Zaccarini e per anni ho fatto il cuoco. Abile nella mescolanza sapiente dei sapori e dei gusti, chiuso dentro le cucine di vari ristoranti, desideravo un posto aperto, immerso nell’aria libera. Nel tempo libero curavo le mie piante e un giorno fra un primo e una grigliata, ho preso la decisione più importante della mia vita, la mia personale rivoluzione: coniugare l’amore per le piante e per il sapore nella libertà della terra di collina.
Il mio sangiovese si chiama INDACO: indaco è un colore, un viola che vira al blu; è una metafora che rappresenta la connessione tra l’essere umano e la propria capacità di conoscere il mondo attraverso i sensi. In questo senso INDACO non è solo un sangiovese, ma un viaggio sensoriale ed emozionale che tutti possono fare, anche chi non è un consumatore abituale di vino.